luglio 2011


Il nuovo progetto della passeggiata a lago, voluto ed adottato dall’Amministrazione Comunale di Desenzano del Garda, proprio non piace.

Il neo Comitato Cittadino “Salviamo la spiaggia del Feltrinelli”, in pochissimi giorni, ha raccolto centinaia e centinaia di firme a favore del mantenimento e miglioramento di una delle poche spiaggie della città. 

Ben 614 firme di residenti (il regolamento comunale, ne prevede 500), ieri mattina sono state protocollate in segreteria generale, a corredo di una proposta di delibera che, nel prossimo mese di settembre, sarà sottoposta alla votazione del Consiglio Comunale.

Se sarà approvata, accettando la proposta di modificare il progetto, migliorando contestualmente la passeggiata a lago ma anche la spiaggia del Feltrinelli, sarà salvato anche un pezzo di storia della Città.

n.b.: le caricature ci sono state gentilmente concesse da Tiziano Riverso, in soggiorno turistico a Desenzano, proprio in questi giorni (grazie ancora)

Annunci

 Enzo Fattori, Presidente del comitato cittadino ambientalista “Salviamo la spiaggia del Feltrinelli”, lancia un appello:  “per fermare la deturpazione della fascia a lago di Desenzano del Garda, serve un AIUTO;  chiunque abbia foto o documentazione storica relativa alla spiaggia del Feltrinelli, ce lo faccia sapere, per cortesia….”

Da pochi giorni infatti, visto il progetto della nuova passeggiata a lago, approvato dall’Amministrazione Comunale di Desenzano del Garda (vedi art. precedenti), si è costituito il comitato cittadino, a tutela dell’ambiente:  “Salviamo la spiaggia del Feltrinelli”.

Il comitato si propone di evitare, che il declino ambientale di Desenzano prosegua inesorabilmente con la cementificazione a lago.

La raccolta firme per salvare la spiaggia, dice Fattori, è stata un SUCCESSO!!!  

In pochi giorni infatti, sono già state raccolte, più di cinquecento firme di residenti ma ora, per presentare alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Provincia di Brescia, la documentazione idonea a fermare questo progetto che cancellerebbe il Feltrinelli, serve un AIUTO.   

Ecco ad esempio, un bell’articolo sulla storia del pontile, pubblicato da DIPENDE (clicca storia Pontile Feltrinelli), oppure un’immagine del Catasto Napoleonico, che riproduce com’era la Città nel 1837 (napoleonico)  , o il   fotogrammetrico della spiaggia, nel 1963 (fotogrammetrico)

A questo modello di sviluppo turistico, prosegue, si può rinunciare rivalorizzando un turismo eco-compatibile che consenta di mantenere vivo, il fragile equilibrio dell’assetto lacustre.

 

Chiunque abbia foto “storiche” della spiaggia o altro, le invii pure alla mia email: rino.polloni@gmail.com  

Anch’io da bambino, ho imparato a nuotare dal Feltrinelli e penso che le spiagge della nostra Città, si debbano migliorare e potenziare, NON cancellare!

A Desenzano, nel Consiglio Comunale di giovedì 7 luglio è successo di tutto….tanto pubblico, tanta tensione ma anche molto personale delle forze dell’ordine, che ha garantito il sereno svolgimento, della seduta Consiliare (clicca info)

All’ordine del giorno c’erano anche i tanti discussi P.I.I. e tra questi, anche il Piano Integrato d’Intervento in loc. Tassere, in variante al Piano Regolatore Generale, la cui approvazione avrebbe garantito ad alcuni privati, di vedere trasformata la destinazione dei propri terreni (da agricola a residenziale). In cambio avrebbero versato al Comune, i soldi per realizzare l’opera pubblica tanto contestata: la nuova passeggiata a lago – dal vicolo delle Lavandaie alla spiaggia del desenzanino, con un progetto definitivo che prevede la completa eliminazione dell’esistente spiaggia del Feltrinelli .

Con l’approvazione del punto precedente (il P.I.I. delle Grezze) è partito un lungo applauso del pubblico presente ed il Presidente del Consiglio Comunale, Gianfranco Merici, ha disposto l’allontanamento di buona parte dei presenti in sala.

Vista l’ora tarda (erano le 02,40), i Consiglieri di sinistra: Maffi, Papa, Bertoni, Pienazza, Tira, Leso e Savasi, avevano proposto lo spostamento dei punti seguenti, ad altra data…. poi, visto il dinego della maggioranza, assieme al Consigliere di maggioranza Paolo Valentino Barziza, hanno preferito abbandonare l’aula, senza proporre alcunchè e senza discutere il punto cruciale, quello delle TASSERE 

La maggioranza, anche senza la presenza di Barziza, aveva gli 11 voti indispensabili per approvare i Piani (1 Il Sindaco Anelli; Merici, 3 Carretta, 4 Piona, 5 Maiolo, 6 Benedetti, 7 Malinverni, 8 D’Arconte per il PDL;  9 Frosi – lista Coraggio per Cambiare; 10 Mesar – lista Comune Amico; 11 Bernardini – gruppo Indipendente) ed era dunque inutile abbandonare l’aula senza proporre un’alternativa; ecco perciò l’emendamento e l’atto d’indirizzo formalizzato dal sottoscritto che è stato poi approvato dal Consiglio Comunale (clicca emend. Polloni)

Da qualche giorno inoltre, presso la spiaggia del Feltrinelli, si stanno raccogliendo le firme per un’iniziativa popolare dei residenti, per portare all’attenzione del Consiglio Comunale, una proposta a tutela ed a salvaguardia della spiaggia….a breve si firmerà anche presso i nostri gazebo 

Vai a firmare anche TU, perchè è importante che un pezzo della storia della nostra Città non venga cancellata poichè il primo deposito di legno, della famiglia Feltrinelli, fu costruito a prprio a Desenzano del Garda nel 1846  (clicca storia dei Feltrinelli)

 Nel Consiglio Comunale di Desenzano d/G di giovedì 23 giugno, c’è mancato un pelo….Il Piano Integrato d’Intervento in loc. Tassere è stato ritirato perchè la maggioranza che amministra Desenzano: 7 PDL +Civica Comune Amico + 1 Enrico Frosi+ il Sindaco Anelli, non avrebbe avuto i numeri per approvarlo, poichè sarebbero stati solo in 10 “ad alzare la mano”.

Il Consigliere di maggioranza Paolo Barziza infatti, ha apertamente detto “ai suoi”, che il P.I.I. delle Tassere non l’avrebbe votato; l’assenza del capogruppo del PDL, Sergio Carretta poi, ha messo in crisi la maggioranza ed il punto all’O.d.G., è stato ritirato.

L’assessore all’Urbanistica, Tommaso Giardino, visto i voti dell’opposizione: 2 della LEGA NORD più 7 di centrosinistra, sommati al voto di Barziza (Gruppo Indipendente), erano 10, ci ha ripensato: 10 contro 10.

Che il caldo giochi “brutti scherzi” è risaputo, ma pensare di approvare il Piano Integrato d’Intervento delle TASSERE, per concedere al privato, in variante al P.R.G., 61.254 mc di volumetria residenziale (su un terreno che ora ha una destinazione agricola), in cambio di 5.000.000 di €uro per realizzare “un’infrastruttura pubblica strategica” come la formazione di una “nuova passeggiata a lago dal vicolo delle lavandaie al centro balneare del desenzanino”, cancellando completamente l’esistente spiaggia del Feltrinelli, è inspiegabile!!!

Qual’è il criterio logico di simile scelta? Quali sono i benefici che porteranno 34 metri di passeggiata in porfido (tale è l’ampliamento a lago della passeggiata al posto del Feltrinelli???

ECCO IL PROGETTO DEFINITIVO, che andrà ad essere approvato dal Consiglio Comunale; si può ben vedere che dallarotatoria di via Gramsci e sino all’acquedotto in prossimità della spiaggia del desenzanino, la spiaggia del Feltrinelli è scomparsa (clicca progetto definitivo).

Per chi vuol saperne di più invece, è tutto pubblicato sul sito comunale (clicca qui), anche se la planimetria generale non è aggiornata; quella pubblicata sul sito è la “vecchia” versione (clicca progetto precedente), costo intervento (clicca computo metrico)

Al posto del Feltrinelli, è prevista una passeggiata in porfido e granito, che si estenderà a lago, per 34 metri….si cancellerà così, un pezzo di storia della Città e la spiaggia su cui hanno imparato a nuotare tanti, tanti bambini (tra cui anche il sottoscritto).

Ora che il lago è in piena salute e l’acqua è finalmente tornata pulita, i residenti ed i turisti vogliono avere più struttre balneari e più piste ciclabili, dunque l’Amministrazione che governa Desenzano: Sindaco Felice AnelliSergio Carretta, Gianfranco Merici, Marida Benedetti, Giovanni Paolo Maiolo, Emanuel Piona, Sonia D’Arconte, Niccolò Malinverni (PDL)+ Valter Mesar (Civica Comune Amico) + Paolo Valentino Barziza, Massimo Bernardini (Gruppo Indipendente) + Enrico Frosi (lista Coraggio per Cambiare)….che fa????  cancella una delle poche spiagge rimaste, quella del Feltrinelli