giugno 2015


IL  COMUNE PRETENDE GLI OMBRELLONI MA L’ACQUA ED IL VENTO LI SCONSIGLIANO


bar colomba 3

Vento di tempesta sul nuovo PIANO DEI PLATEATICI, approvato lunedì 15 giugno, dalla maggioranza PD, di Desenzano del Garda.

E’ bastato un giorno di acqua e vento dal lago, che i bar dotati di OMBRELLONI, sono stati messi in ginocchio:  A RISCHIO L’INCOLUMITA’ DEI CLIENTI e DEI PASSANTI!

via Roma 2Bar Colomba 1

 

 

 

 

 

 

MA il Sindaco ROSA LESO e l’Ass. Prof. MAURIZIO TIRA), VOGLIONO GLI OMBRELLONI e nessuna concessione verrà fatta alle attività esistenti nel Centro Storico della Città che hanno maurizio tiraLeso
installato, da numerosi anni, bellissime e costose COPERTURE RIGIDE telescopiche: dovranno ESSERE ELIMINATE

Le belle COPERTURE RIGIDE telescopiche, costate una fortuna agli esercenti di Piazza Malvezzi, dovranno ESSERE DEMOLITE   

I membri del PARTITO DEMOCRATICO che compongono la maggioranza: Silvia COLASANTI, Paola Eleonora AVIGO, Andrea Angelo PALMERINI, Maria Vittoria PAPA, Lorenzo ROSSI, Stefano TERZI, Guglielmo TOSADORI, oltre ai due Consiglieri della lista Civica ARIA NUOVA:  Catuscia GIOVANNONE  e Stefano BIANCHIVOGLIONO gli OMBRELLONI anche se creano PERICOLO!

Caffè CittàBar Agorà

 

 

 

 

 

Le costose coperture RIGIDEgià autorizzate dalla competente SOPRINTENDENZA, dovranno essere DEMOLITE e sostituite con gli OMBRELLONI….ASSURDO!

Bar ItaliaBar Porto

 

 

 

 

 

Il Bar/Caffè ITALIA, il Bar AGORA‘, il Bar Del Porto, il Caffè CITTA‘ e molte altre attività saranno costrette a “gettare” le loro strutture rigide che con qualsiasi tempo avverso, garantiscono di usufruire delle consumazioni, in TUTTA SICUREZZA e saranno obbligati, entro la fine dell’anno in corso, a posizionare le nuove coperture “VOLANTI”, i tanto famigerati OMBRELLONI.

Un vero “salto nel buio” per gli esercenti, poichè NON sapranno mai se rientreranno dei loro investimenti poichè l‘amministrazione PD sta “pensando” di CHIUDERE per sempre il transito delle autovetture sul lungolago C. Battisti e parla già di eliminare/chiudere alcuni parcheggi adiacenti alle attività del Centro Storico, come quello di Piazza Cappelletti.

Ecco cosa prevede il nuovo PIANO DEI PLATEATICI, in colore GIALLO le attività obbligate ad installare gli ombrelloni entro il 31 dicembre 

Credo che in questo momento di CRISI, senza alcuna CERTEZZA per il loro futuro e per quello dei LORO DIPENDENTI, alcune storiche famiglie che da anni gestiscono le attività della piazza, potrebbero ritirarsi aprendo il fianco ad investimenti di dubbia provenienza

 

Piano dei Plateatici approvato il 15.06.2015

 

Piazza Malvezzi.Desenzano

Annunci

LA GIUNTA DEI PROFESSORI TOGLIE I CARTELLI IN DIALETTO MA LI POSIZIONA SBAGLIANDO L’ITALIANO


via Curiel

Qualcuno sorride, altri s’indignano: via CURIEL a Desenzano del Garda, con la segnaletica fatta installare dall’ Assessorato ai Lavori Pubblici, è diventata via CURRIEL

L’Ass. ai Lavori Pubblici, Prof. Rodolfo BERTONI (clicca qui), insegnando Storia ed ITALIANO all’ Istituto Statale “L. Bazoli” di Desenzano, tempo fa, aveva fatto togliere i cartelli in “lingua locale” posti, dalla precedente Amministrazione di Centrodestra, all’entrata di Desenzano d/G.

Forse era convinto che sottraendo le persone al “contagio” del dialetto,
potessero imparare meglio l’italiano…ma, per la serie: “Il diavolo fa le pentole ma NON i coperchi” ed ora, da un cattivo esempio ai suoi alunni.

Sbaglia spesso, ma ora ha SBAGLIATO un cognome importante comeBERTONI RodolfoROSA LESO quello di Eugenio CURIEL (Trieste, 11 dicembre 1912 – Milano, 24 febbraio 1945) che è stato un partigiano e fisico italiano, al quale è stata intitolata una via nella nostra bella Città!

Ma, ironicamente parlando, abbiamo SCOPERTO perchè BERRTONI, installa la segnaletica SBAGLIATA, senza che il Sindaco ROSA LESO, dica nulla….

esito gara segnaleticaL’Assessore BERTONI, ha fatto pubblicare, all’albo pretorio Comunale, l’esito per la “Gara per la manutenzione straordinaria segnaletica stradale ORRIZONTALE ANNO 2015″(clicca qui)

 RUDY, cosa diranno i tuoi ALUNNI?  Che con questa amministrazione di sinistra non si vede più nemmeno l’orrrrizzonte ?
Voto 4

asini

DESENZANO: un luogo ove ricordare il “viaggio” di una vita fatta insieme.

APPROVATA ALL’UNANIMITA’


lapideNel novembre del 2011, quasi tutti gli organi d’informazione Nazionali: televisioni, radio, giornali, facebook, etc., hanno riportato la notizia che a Desenzano un cane di nome Jerry, era stato sepolto vivo dal proprio padrone (clicca qui)

Anche la famosa trasmissione di Italia 1, “Le Iene”, la sera di mercoledì 9 novembre 2011, aveva poi mandato in onda il servizio di Giulio Golia, effettuato a Desenzano e conseguentemente giunsero centinaia di richieste di adozione per Jerry ed alla fine trovò una nuova casa con Sara, una ragazza di Bedizzole ove il cane ha poi trascorso, sereno, l’ultima fase della sua vita, “spegnendosi  in pace, circondato da una famiglia che gli voleva bene“, nella primavera del 2013 (clicca qui)

Chi si trova con un animale defunto infatti, spesso non sa cosa fare: chi può lo seppellisce in giardino (ma tale pratica è vietata), c’è chi lo porta dal veterinario e poi all’inceneritore, c’è perfino chi lo butta nel cassonetto dei rifiuti o peggio”

 

La morte di un animale d’affezione è sempre un evento molto triste per il proprietario e per l’intera famiglia in cui l’animale è cresciuto e vissuto.FOTO CIMITERO PER ANIMALI

Sia chiaro che la mia proposta  non impegna il Comune di Desenzano, a costruire un Cimitero per animali d’affezione  ma solo  “a dar mandato ai competenti uffici comunali di mettere in atto le procedure e le iniziative necessarie al fine d’ individuare, nell’ambito del Piano di Governo del
Territorio (PGT)
, un ‘ area idonea ad essere destinata a «CIMITERO PER ANIMALI D’AFFEZIONE» che
può anche essere realizzato, in convenzione, da un privato, così come è stato fatto in molte altre parti.

la-benedizione-nel-cimitero-degli-animaliGià le amministrazioni di Centrosinistra (2004) che di Centrodestra (2011), avevano BOCCIATO la mia precedente proposta, altre, in altri Comuni, per fortuna, sono un pò “più avanti” ed alcuni Cimiteri per animali, esistono già: vicino a Milano il Bau-Miao Village ad esempio (clicca qui)in Abruzzo (clicca qui)  ed a Caserta (clicca qui), con tanto di benedizione del parroco

 Anche se le amministrazioni precedenti di Desenzano (nel 2004 con il Sindaco Fiorenzo Pienazza e nel 2011 con Felice Anelli) avevano BOCCIATO la mia precedente proposta per avere un CIMITERO PER ANIMALI D’AFFEZIONE, lunedì 15 giugno FINALMENTE la mia proposta e’ stata APPROVATA ALL’UNANIMITA’ (clicca qui)

 

 

NEGARE SEMPRE, ANCHE L’EVIDENZA Leso

post di ROSA LESOSembra il “refrend” di  ROSA LESO, Sindaco di Desenzano del Garda, che con un post su FACEBOOK, accusa il “solito Consigliere abile nel gettar fango” ed afferma di “esser stata presente alla CATTURA DEL TOPO” e che “LA PRESENZA DEL TOPO ERA
CASUALE”…. anche se IL TOPO girava indisturbato e si aggirava in prossimità di una scuola Materna, all’orario
di uscita dei bambini

Purtroppo i Cittadini da tempo denunciavano presenze ANOMALE
di TOPI, in più parti del territorio desenzanese ed in rete pubblicavano anche le foto, ma sia l’assessore competente: Maurizio MAFFI, che il Sindaco, negavano che ci fosse
un problema
poichè i desenzanesi,
lamentandosi dei tanti topi, si lamentavano anche dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti per le vie della Città, collegando le cose.

 A seguito di un preciso e dettagliato esposto del sottoscritto alla lett.ASLcompetente ASL, si viene ora a scoprire che il Comune era già stato oggetto di “richiamo”  per i rifiuti raccolti “PORTA a PORTA”

Una pessima figura fatta a livello Nazionale che si poteva evitare intervenendo prima, senza negare il problema

art. CORRIERE

art. BSOggi