A Desenzano, nel Consiglio Comunale di giovedì 7 luglio è successo di tutto….tanto pubblico, tanta tensione ma anche molto personale delle forze dell’ordine, che ha garantito il sereno svolgimento, della seduta Consiliare (clicca info)

All’ordine del giorno c’erano anche i tanti discussi P.I.I. e tra questi, anche il Piano Integrato d’Intervento in loc. Tassere, in variante al Piano Regolatore Generale, la cui approvazione avrebbe garantito ad alcuni privati, di vedere trasformata la destinazione dei propri terreni (da agricola a residenziale). In cambio avrebbero versato al Comune, i soldi per realizzare l’opera pubblica tanto contestata: la nuova passeggiata a lago – dal vicolo delle Lavandaie alla spiaggia del desenzanino, con un progetto definitivo che prevede la completa eliminazione dell’esistente spiaggia del Feltrinelli .

Con l’approvazione del punto precedente (il P.I.I. delle Grezze) è partito un lungo applauso del pubblico presente ed il Presidente del Consiglio Comunale, Gianfranco Merici, ha disposto l’allontanamento di buona parte dei presenti in sala.

Vista l’ora tarda (erano le 02,40), i Consiglieri di sinistra: Maffi, Papa, Bertoni, Pienazza, Tira, Leso e Savasi, avevano proposto lo spostamento dei punti seguenti, ad altra data…. poi, visto il dinego della maggioranza, assieme al Consigliere di maggioranza Paolo Valentino Barziza, hanno preferito abbandonare l’aula, senza proporre alcunchè e senza discutere il punto cruciale, quello delle TASSERE 

La maggioranza, anche senza la presenza di Barziza, aveva gli 11 voti indispensabili per approvare i Piani (1 Il Sindaco Anelli; Merici, 3 Carretta, 4 Piona, 5 Maiolo, 6 Benedetti, 7 Malinverni, 8 D’Arconte per il PDL;  9 Frosi – lista Coraggio per Cambiare; 10 Mesar – lista Comune Amico; 11 Bernardini – gruppo Indipendente) ed era dunque inutile abbandonare l’aula senza proporre un’alternativa; ecco perciò l’emendamento e l’atto d’indirizzo formalizzato dal sottoscritto che è stato poi approvato dal Consiglio Comunale (clicca emend. Polloni)

Da qualche giorno inoltre, presso la spiaggia del Feltrinelli, si stanno raccogliendo le firme per un’iniziativa popolare dei residenti, per portare all’attenzione del Consiglio Comunale, una proposta a tutela ed a salvaguardia della spiaggia….a breve si firmerà anche presso i nostri gazebo 

Vai a firmare anche TU, perchè è importante che un pezzo della storia della nostra Città non venga cancellata poichè il primo deposito di legno, della famiglia Feltrinelli, fu costruito a prprio a Desenzano del Garda nel 1846  (clicca storia dei Feltrinelli)

Annunci