Patente sospesa

HO ANCORA TANTI PUNTI, MA:

La patente viene sospesa (anche) quando il conducente commetta, nell’arco di un biennio, due identiche infrazioni (sospensione da 1 a 3 mesi)

Esse sono:

Art. 145/10 – omettere la precedenza dovuta nelle intersezioni stradali e immettersi sulla strada principale da una secondaria (clicca qui)

■Art. 146/3 bis in relazione al comma 3 del medesimo articolo: proseguire la marcia quando le segnalazioni del semaforo o dell’agente del traffico vietino la marcia stessa (clicca qui)

Art. 147/6 – non usare la massima prudenza nell’approssimarsi ad un passaggio a livello (clicca qui)

Art. 148/3 – effettuare il sorpasso senza superare rapidamente il conducente che lo precede sulla stessa corsia, senza mantenere un’adeguata distanza laterale, senza riportarsi a destra appena possibile, evitando di crare intralcio o pericolo (clicca qui)

Art. 149/5 – mancata distanza di sicurezza con collisione e grave danno ai veicoli tale da determinare l’applicazione della revisione di cui all’art. 80/7 del C.d.S. (clicca qui)

Art. 150 – mancato arresto del veicolo in caso di incrocio ingombrato o su strade di montagna (clicca qui)

Art. 172/8 – mancato uso delle cinture di sicurezze o dei sistemi di ritenuta (clicca qui)

Art. 173/3 bis – divieto di far uso durante la guida del cellulare (clicca qui)

 ATTENZIONE

download (1)

  • Dal 13 agosto 2010, se viene commessa un’infrazione da almeno 5 punti, cui seguano, nell’arco di successivi 12 mesi, altre due violazioni da almeno 5 punti ciascuna, è prevista la revisione della patente di guida.
  • Alla perdita totale del punteggio non consegue la sospensione immediata della patente di guida ma la sua revisione
  • La revisione della patente deve essere effettuata entro 30 giorni dal momento in cui perviene la comunicazione che la dispone. Durante questo periodo il conducente può continuare a circolare.

Ecco la tabella delle PENALITA’ (clicca qui)

CHIARIMENTICHIARIMENTI:

In base alle modifiche al codice della strada a ciascun titolare di patente di guida rilasciata in Italia è riconosciuto un numero iniziale di punti pari a 20.

Se il conducente non commette infrazioni in un biennio, questo punteggio è incrementato di 2 punti, con un massimo di 30 punti.

A fronte di violazioni che comportano perdita di punteggio, invece, il conducente subisce le decurtazioni previste. al cumulo di punteggi in caso di accertamento contemporaneo di più violazioni, il raddoppio si applica al punteggio previsto dall’art. 126-bis CdS per ciascuna violazioni, fermo restando in ogni caso, il limite complessivo della decurtazione fissato in 15 punti.

Lo ha chiarito il Ministero dell’interno con la circolare n. 300/A/1/44248/109/16/1 del 12 agosto 2003 intervenuta dopo la conversione in legge del decreto-legge che ha introdotto la patente a punti (clicca qui)

  1. Come si perdono i punti sulla patente di guida ?
  2. Mi è arrivata a casa una lettera che indica quanti punti ho perso: a chi posso chiedere chiarimenti?
  3.  Cosa devo fare se ho perso tutti i punti ?
  4. Come posso conoscere il punteggio della mia patente ?
  5. Come si recuperano i punti persi ?
  6. Come funziona il “bonus per buona condotta” ? 

 

Annunci