non-votoENNESIMA VERGOGNA!

LE PROVINCE RIMANGONO TALI MA HANNO TOLTO IL DIRITTO DI VOTO AI CITTADINI!

L’ articolo 48 della Costituzione Italiana, precisa che: “Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età…..

La strategia di chi governa è ormai chiara; come in una guerra MEDIATICA, prima inizia il “bombardamento a tappeto” degli organi d’informazione di regime:LE PROVINCE COSTANO TROPPO….BISOGNA ABOLIRLE”

…..poi fanno vedere che il PARLMENTO legifera in tal senso….ed OPLA’….nessuno dei comuni mortali conosce il testo di legge che viene approvato, ed il gioco è fatto.Giuramento dei Sottosegretari e Viceministri.

Ennesima presa in giro per i Cittadini Italiani!

Il riordino delle Province, previsto dalla legge DELRIO (ex braccio destro di Renzi) in vigore dall’ 8 aprile 2014, è stata l’ennesima “furbata”  perchè le Province restano tali: dipendenti, organi di governo, etc. etc.  (clicca qui)

E’ prevista invece  la gratuità degli incarichi di: presidente della provincia, consigliere, componente dell’assemblea
dei sindaci, sindaco metropolitano, consigliere metropolitano, componente della conferenza metropolitana (ma allora una persona perchè ci dovrebbe andare?)

Convocazione Votazione Prov BSCon questa legge hanno fatto votare SOLO i Consiglieri Comunali ed i Sindaci,  NON PIÙ I CITTADINI.

Chi, come me, è un Consigliere Comunale ed il 12 ottobre è andato a votare per la “nuova” Provincia di Brescia, ha visto i seggi che erano al limite della farsa.

Nessuna autorità (Polizia o altro) a vigilare i seggi, nessun sigillo alle finestre,
etc. etc…..ma dulcis in fundo…NESSUNA MATITA COPIATIVA, come si usa ai “veri” seggi elettorali, ma facevano votare con le PENNE A SFERA

Le matite copiative, da sempre vengono utilizzate per evitare i cosiddetti BROGLI, poichè  qualcuno potrebbe utilizzare una penna a sfera cancellabile e cambiare poi i risultati di voto… invece ci hanno fatto votare con PENNE A SFERA….ASSURDO 

schedapenne a sfera

Visto che nelle Province come quella di Brescia, il voto (quello vero) dei Cittadini è a stragrande maggioranza, LEGHISTA, hanno pensato bene di modificare la Legge e far votare solo i Consiglieri Comunali.

Il 12 OTTOBRE dunque, per le elezioni della “NUOVA PROVINCIA BRESCIA”, c’era  un unico candidato a Presidente (guarda caso del PD) e un bel LISTONE unico con dentro di tutto: PD, F.I., NCD, UDC…tutti assieme.

NON hanno però calcolato le FRONDE interne ai partiti ed ecco la sorpresa: il centrosinistra elegge solo 6 Consiglieri + altri 2 della lista civica di sinistra, mentre il centrodestra 4 + 2 (lista civica) + 2 della Lega Nord (clicca qui)

Dunque ci sarà un Presidente della Provincia del PD (Pier Luigi Mottinelli), ma con soli 8 Consiglieri di Sinistra poichè  8 sono di Centrodestra


imagesrosa leso

 

 

 

 

 

 

Proprio una BELLA LEGGE, complimenti!  Fatta per far governare ancora il PD, alla faccia dei Cittadini, ma dimostratasi poi, una vera…. FRITTATA.

In mezzo a questo, nel LISTONE UNICO DEI SINDACI, ha fatto una “magra” figura, ROSA LESO, Sindaco di Desenzano del Garda, seconda Città della Provincia, che NON E’ STATA VOTATA dai COMPAGNI del suo Partito, i Democratici.