A BANKOK , Capitale della Thailandia, si celebra ogni anno e con tutti gli onori, la festa di SANT’ANGELA MERICI che cade il 27 gennaio 

(in foto, le alunne della scuola Mater Dei School di Bankok, in festa)

festeggiamenti a Bankok

A DESENZANO del Garda invece, NESSUNA CELEBRAZIONE, per la festa della PATRONA DELLA CITTA’  (Sant’ Angela Merici – Desenzano del Garda, 21 marzo 1474 – Brescia, 27 gennaio 1540)

imagesIl 27 gennaio, la CHIESA CATTOLICA, celebra in tutto il mondo, SANT’ANGELA MERICI, colei che diede vita alla Compagnia delle dame di Sant’Orsola (le Orsoline, sinonimo di “insegnanti”) poichè, per modestia, non volle fosse chiamata con il suo nome.

La Santa nacque il 21 marzo 1474 a Desenzano del Garda (in foto a dx, la casa in loc.Grezze), ma per la festa della casa di sant'angelaPatrona della Città, l’Amministrazione Comunale, a guida PDha deciso:   NESSUN EVENTO, NIENTE FESTEGGIAMENTI.

La prestigiosa scuola delle Suore Orsoline di BANKOK, con circa 2.000 alunni è l’unica scuola del paese ove ha studiato il Re Bhumibol Adulyadej (Capo di Stato della Nazione), ogni anno celebra con tutti gli onori, la festa di SANT’ANGELA MERICI che cade il 27 gennaio

La MATER DEI SCHOOL di Bankok, presegue infatti nello spirito e nella tradizione lasciata da  Sant’Angela Merici che ha avuto l’idea di aprire scuole per le ragazze (rivoluzionaria per un’epoca in cui l’educazione era privilegio quasi solo maschile) e non è un caso dunque, che la scuola delle suore Orsoline di Bankok sia un Istituto ove le donne eccellono per la qualità morale e per l’eccezionale rendimento scolastico 

 

Fu rosarioproclamata santa da Papa Pio VII il 24 maggio 1807;   nel 1861 Papa Pio IX ne estese il culto a tutta la Chiesa Cattolica, che la celebra il 27 gennaio. 

E’ datato 29 gennaio 1962 il decreto della Sacra Congregazione dei Riti con il quale la Santa venne riconosciuta Patrona principale della città di Desenzano del Garda.  Nel 10 marzo dello stesso anno infatti, il Consiglio Comunale di Desenzano del Garda, con il Sindaco Luigi Laini, ne prese atto “con unanime soddisfazione”.

Le Suore Orsoline  diffusero il singolare carisma di Sant’Angela Merici nel mondo e, a cent’anni della sua morte, vi erano Orsoline in Italia, Francia, Belgio, Germania, Svizzera;   dopo duecento anni erano anche nei Paesi Bassi, nella Repubblica Ceca, in Austria, Grecia, Slovacchia e Polonia;  nel diciottesimo secolo arrivarono in Slovenia, Croazia, Irlanda, Romania e Ungheria; ad oggi, la congregazione è presente anche in SUD AFRICA, CANADA, STATI UNITI, ASIA.

A Desenzano, arrivano PELLEGRINI di tutto il mondo, per visitare i luoghi sacri ove passò l’infanzia ANGELA MERICI.

Ma la Giunta che governa la Città che ha dato le origini alla famosissima Santa, per il 27 gennaio rosa lesonon ha organizzato NULLA, NESSUN FESTEGGIAMENTO!

L’Amministrazione Comunale ha fatto posizionare solo dei fiori alla base della statua di S. Angela Merici, nella “desertissima” Piazza Malvezzi. statua coi fiori