foto iphone 001Un divieto assurdo ed anacronistico, quello che dal 2004, vieta l’accesso agli animali, su TUTTE le spiagge di Desenzano (clicca qui)

L’Ordinanza n.74 del 17.06.2004 infatti, prevede all’art. 3 il divieto di condurre o far permanere qualsiasi animale anche se munito di regolare museruola e/o guinzaglio” e sono in molti ad aver preso una multa che va da €.25 a 150 euro 

Già dal 2010 invece, con un’ Ordinanza del Ministro per il Turismo, Maria Vittoria Brambilla (in accordo con l’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani) è stato emanato un provvedimento, che ogni Sindaco può recepire con una semplice Ordinanza Sindacale, affinchè gli animali domestici possano entrare in tutti i luoghi pubblici, ristoranti, uffici postali e salire anche sui mezzi di trasposto (Torino ha già aderito)

Fino ad ora, invece, potevano accedervi solo quando era loro consentito.  Una anzianiparticolare sensibilità è stata dimostrata anche nei confronti delle persone anziane che si trasferiscono nelle case di riposo e che non possono più rivedere i loro cari quattrozampe.

Il provvedimento Ministeriale, prevede che:  ”L’accesso di coloro che, a qualsiasi titolo, conducono gli animali è libero, fatto salvo l’utilizzo del guinzaglio e della museruola in relazione alle caratteristiche dell’animale.”  

Il titolare di un esercizio potrà presentare,  all’ufficio competente, motivata istanza di autorizzazione per limitare l’accesso degli animali, sulla base di concrete esigenze di tutela igienico sanitaria sussistenti nel caso di specie; in caso di accoglimento dell’istanza l’esercente deve apporre specifico avviso.  Fermo il divieto di accesso di animali nei luoghi sensibili (ospedali, asili e scuole)

Ord.74.2004 (2)Ord. 74.2004 (3)

ingresso-cane

A DESENZANO invece, il DIVIETO assoluto, è quantomai assurdo ed anacronistico (nemmeno una spiaggia libera);

 per questo ho protocollato la richiesta al Sindaco ROSA LESO, di recepire il provvedimento del Ministro Brambilla, consentendo così l’accesso agli animali domestici in tutti i luoghi pubblici, ristoranti, uffici postali, spiagge comprese (clicca qui)

Annunci