Dall’esperienza fatta sul campo con il terremoto della zona di Salò del 24 novembre 2004,
di magnitudo 5.4 (clicca qui), ho imparato a non trascurare i segnali della natura;  con questo articolo vorrei esaminare alcune correlazioni, senza per questo, creare alcun allarmismo.

Vediamo alcuni dati di quel giorno e alla fine li confronteremo coi dati odierni;

PIOGGIA E ACQUA del 24 novembre 2004:  il livello del lago di Garda era a cm. 88 (clicca qui)  per le abbondanti pioggeil livello del lago di Garda si era alzato, in pochi giorni, di ben 16 cm

Calcolando la superficie del volume d’acqua invasata nel lago (clicca qui) e che 1 cm di livello del Garda, equivale a 3.664.000 mc di acqua x 16 cm = 58.224.000 mc.   A questi vanno aggiunti i milioni di metri cubi di acqua uscita dalla diga di Salionze (Peschiera d/G.) che, in media, ha scaricato circa 100 mc/sec (metri cubi al secondo) x 3.600 mc/ora x 24 ore x 5 giorni = 43.200.00 mc.    Dunque in cinque giorni, sono entrati nel Garda 101 milioni e 424 mila mc di acqua.

 LUNA del 24 novembre 2004:

Ultimo quarto 5 novembre 2004
Luna nuova 12 novembre 2004
Primo quarto 19 novembre 2004
Luna piena 26 novembre 2004

(clicca qui)

Dunque il terremoto di Salò del 24 novembre 2004, si è verificato tra il primo quarto e la luna piena ed è proprio quando la Luna è piena o nuova (fasi dette “sigizie”) che l’attrazione gravitazionale del Sole e della Luna si sommano, rafforzandosi e dando luogo a maree più forti del solito. Queste maree si chiamano “sigiziali” (clicca maree)

La luna piena e la pioggia potrebbero essere un mix pericoloso... quanto meno in alcune zone.
All’università di Northampton (Gran Bretagna) sospettano che lo tsunami del 26 dicembre 2004 sia stato innescato dalla luna piena.  Secondo i ricercatori, che hanno monitorato per quasi un anno i movimenti tellurici di un pezzo di Oceano Indiano (tra le isole di Sumatra e Giava), la luna piena muovendo le maree – che aumentano e allentano la tensione sui fondali caricando e scaricando acqua – potrebbe dare inizio ai terremoti.  E questo spiegherebbe anche come mai, sempre secondo i loro calcoli, l’86 per cento dei sismi si è verificato durante una fase di luna piena.

Ma anche un’altra ricerca compiuta in Germania, all’università di Postdam, ha “imputato” all’acqua qualche responsabilità. Questa volta, però, colpevole sarebbe la pioggia.  I ricercatori affermano che i violenti acquazzoni, smovendo alcune rocce sottoterra (a 4 chilometri di profondità), provocano i terremoti nelle zone più sismiche (clicca qui)

Maree di Terra Coincidenze? Non secondo alcuni ricercatori britannici, convinti che la Luna piena muovendo le maree, faccia alternativamente aumentare e allentare la tensione sui fondali marini, innescando i terremoti.   La questione è da decenni al centro di un vivace dibattito scientifico.  Non esistono sembra, dati concreti a favore di una stretta relazione tra movimento lunare ed eventi sismici. Anche se un po’ di scompiglio sul nostro pianeta, la Luna lo porta.


PIOGGIA E ACQUA dell’ 11 novembre 2012
 il livello del lago di Garda si è alzato a cm.106,7 (clicca qui), per le abbondanti piogge, di ben 18 cm

Calcolando perciò che 1 cm di livello del Garda, equivale a 3.664.000 mc di acqua x 18 cm =  65.952.000 mc; a cui vanno  aggiunti i milioni di metri cubi di acqua uscita dalla diga di Salionze (Peschiera d/G.) che, in media, ha scaricato circa 70 mc/sec (metri cubi al secondo) x 3.600 mc/ora x 24 ore x 11 giorni = 66.528.000 mc

Dunque in questi ultimi giorni, sono entrati nel Garda 132 milioni e 480 mila mc di acqua.

LUNA di novembre 2012:  

Ultimo quarto 7 novembre 2012
Luna nuova 13 novembre 2012
Primo quarto 20 novembre 2012
Luna piena 28 novembre 2012

(clicca qui)

Dunque, tra il 20 ed il 28 novembre, tra il primo quarto di luna e la luna piena, ci potrebbero essere le stesse condizioni del 2004: PIOGGIA, ACQUA E LUNA o forse, bisognerebbe prima considerare anche l’allineamento planetario? Ci vorrebbe Raffaele Bendandi a dirci di più (clicca qui)

Annunci