La trasformazione dell’acqua in merce, è la strategia strenuamente perseguita da organismi sovranazionali che da tempo legano la concessione dei prestiti alla deregulation e alla privatizzazione dei servizi, tra cui anche la fornitura dell’acqua;  ma l’acqua potabile (quella vera) è un diritto (cliccca qui)

Le famiglie che devono fare i conti con la povertà infatti, sono in aumento e sono sempre di più anche le persone che ricorrono alla Caritas per aver sostentamento alimentare ed altro, anche a Desenzano 

A seguito di appositi Protocolli d’intesa tra la Provincia di Brescia, il Consorzio AATO (Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale) e i Comuni bresciani che Avevano aderito all’iniziativa unitamente ai gestori del servizio idrico integrato, sono stati realizzati sul territorio provinciale 120 PUNTI ACQUA, ovvero punti di distribuzione gratuita di acqua potabile dell’acquedotto comunale che viene erogata in tre modalità: naturale, refrigerata e gassata (clicca qui)


TRANNE A DESENZANO ove l’ex Sindaco Anelli, con un grave atto illegittimo, nonostante il Consiglio Comunale nel 2010, avesse approvato una mozione del sottoscritto (clicca mozione) aveva revocato di Giunta i contributi Provinciali e non ne aveva fatto installare nemmeno uno nascondendosi dietro la ridicola affermazione, che “non c’era convenienza pubblica”. 

Visto che il neo Sindaco Rosa Leso aveva votato favorevolmente alla mia mozione (vedi foto), Le ho inviato una lettera aperta al fine di dare esecutività alla delibera già approvata, per poter dare anche ai Nostri Concittadini, la possibilità di beneficiare dell’ottima acqua gratuita (lettera aperta)

Rosa Leso, ha però dichiarato alla stampa che “pur confermando il proprio parere favorevole, in questo momento la nuova Amministrazione sta affrontando temi delicatissimi ed importanti e che se ne riparlerà più avanti” (clicca articolo) 

MA ANCHE SE IL PUNTO ACQUA A DESENZANO NON C’E‘, in bolletta, l’acqua distribuita in tutti questi anni nei 120 punti Provinciali, i desenzanesi l’hanno pagata ugualmente (clicca qui)

La cartina a sinistra, identifica in rosso, i Comuni che hanno aderito all’iniziativa “Punto Acqua”.

Annunci