CUSTODE DELLA MIGLIOR TRADIZIONE ARTIGIANA:  ANTONIO LOCATELLI (classe 1943)

Un premio alla carriera arrivato a sessantanove anni, dopo sessanta di lavoro come parrucchiere e consegnato, qualche giorno fa, dal Sindaco di Desenzano del Garda, Rosa Leso (clicca qui)

Oggi il “vero” barbiere è tramontato. Sono stati sostituiti da grandi centri di bellezza, all’interno dei quali, troviamo non barbieri ma parrucchieri.

In passato i bambini come Antonio, venivano mandati a fare il garzone da un ‘maestro’; passavano gli strumenti, toglievano i capelli dal pavimento, asciugavano i lavandini, imparavano ad essere gentili con i clienti e speravano di ricevere una mancia per il lavoro fatto.

Oggi invece la tradizione si va perdendo; esistono scuole di look di style a pagamento. Si studia nella speranza di saltare a piè pari i sudori della gavetta.

Quella gavetta che Antonio ha iniziato a fare a nove anni, a Monza come “piccolo”, dal maestro Enrico Bernareggi Enrico.  A 11 anni gli è permesso, in autonomia, di fare la barba con il rasoio.

A 17 anni sale di grado all’ Albergo Diurno di Monza (famoso posto dove si faceva il bagno pubblico manicure e pedicure); a 18 anni, diventa responsabile del settore maschile con sette “lavoranti”

 A 22 anni, nel ‘ 65, gli viene offerta la possibilita’ di lavorare da uno dei tre piu’ grandi parrucchieri di Desenzano del Garda, il Sig. Visconti Enrico e cosi’ si trasferisce, subito lavorando, frequenta l’ ANAM (Accademia Nazionale Acconciatura Maschile). Come allievo si distingue subito vincendo numerosi trofei di cui 2 oro 2 argento e uno di bronzo; poi si diploma “maestro d’arte insegnante” infatti insegnera’ nella stessa accademia per 10 anni.

Nel 66, apre il suo negozio (ove è tutt’ora, in piazza Garibaldi,  con la figlia Elena – figlia d’arte).  Nel 69, viene nominato Responsabile della Categoria degli acconciatori maschili di Desenzano e per 20 anni e’ membro Commissione Comunale per le licenze.

Nel 69 si sposa la Signora Paola di Cerea (Vr), dalla quale avra’ 2 figli: Marco, oggi Cap. dell’ Esercito Italiano ed Elena (parrucchiera).   Negli ultimi 20 anni, sempre lavorando, si e’ dedicato anche al volontariato, come Soccorritore nei Volontari del Garda. 

Oggi e’ nonno felice e continua a lavorare nella sua “bottega” e se passate da Desenzano potete trovarlo che alle 8 in punto, “tira su la saracinesca” del suo negozio in Piazza Garibaldi, ove continua a lavorare con la passione e la professionalità di sempre 

Annunci