Non c’è turista che passi per Desenzano del Garda, che non abbia rivolto lo sguardo verso il Castello e non si sia chiesto, cosa siano tutte quelle antenne sulla torre che domina il lago.

Prima non c’erano e poi, una alla volta, sono comparse come tanti funghi dopo la pioggia

Il centro storico di Desenzano è sotto vincolo (vedi D.M. n°5) e la Soprintendenza vieta persino l’ installazione di un pannello fotovoltaico sul tetto; ma allora come è stato possibile mettere tutti quegli impianti tecnologici su un monumento storico del XII° secolo?

Da una prima risposta del competente ufficio tecnico comunale sembra proprio che tali impianti NON siano mai stati autorizzati, dalla Soprintendenza per i beni architettonici di Brescia, nè dal  Comune, che ne è proprietario.

Proprio per saperne di più, nel Consiglio Comunale del 27 luglio, ho presentato un’apposita interrogazione, poichè solo pochissime persone sanno a cosa servano e che utilità ne traggano i desenzanesi, che coi loro soldi hanno finanziato sia la ristrutturazione che la manutenzione del Castello

Annunci