Approvata dal Consiglio, la mozione di Polloni per tre punti acqua: Desenzano, Rivoltella e a San Martino; ma il Sindaco Anelli non li vuole.

Mentre l’Aato e la Provincia di Brescia, hanno annunciato la realizzazione, in altrettanti Comuni bresciani, di altri 18 punti di distribuzione pubblica gratuita di acqua alla spina, a Desenzano l’iniziativa è al centro di polemiche, alimentate anche dalle dichiarazioni dell’assessore all’Ecologia, Silvano Orio (PdL), in foto a sx

 

L’Assemblea Consiliare, con voto trasversale favorevole, tempo fa, aveva approvato la mozione presentata dal Capogruppo della Lega Nord, Rino Polloni, per attivare anche nel secondo comune della Provincia, tre punti acqua: uno Desenzano, uno a Rivoltella ed uno a San Martino.  La proposta si è però trasformata in uno scontro istituzionale fra la Giunta che non li vuole e il Consiglio che ne ha sollecitato la realizzazione, con il voto trasversale di maggioranza e opposizione (clicca moz. 3 P.ti acqua)

La vicenda è presto sintetizzata: la Giunta Anelli, nel 2009 aveva chiesto di realizzare un punto acqua. Il consigliere di  minoranza Rino Polloni, di sua iniziativa, ne aveva raddoppiato la domanda e la Provincia aveva assegnato a Desenzano un contributo di 30.000 euro al quale l’Amministrazione, intenzionata a non procedere, ha rinunciato lo scorso luglio. Poche settimane fa il Consiglio, con una maggioranza trasversale, ha approvato “la mozione Polloni”, che invitava a realizzare tre punti acqua (clicca moz. 3 P.ti acqua)

«Non abbiamo fondi, e l’intervento non è previsto nel piano delle opere pubbliche, ha spiegato l’assessore Silvano Orio (assessore in quota PdL); i motivi della contrarietà riguardano la mancanza di convenienza pubblica. Il Sindaco Anelli e la sua Giunta poi, sono andati arbitrariamente, contro la volontà del Consiglio, ribadisce Polloni. Un atto illegittimo e gravissimo che contrasta con le leggi vigenti che pongono in capo al Consiglio l’atto d’indirizzo politico-amministrativo (clicca qui)

Anche le informazione dell’Aato vanno in direzione opposta rispetto a quanto dichiarato da Orio (clicca qui)

 I punti acqua infatti, hanno fatto risparmiare sullo smaltimento delle bottiglie di plastica; fra aprile ed agosto 2010, ne sono state smaltite 47.500 al giorno oltre al fatto che le famiglie che lo vorranno, potranno beneficiare dell’ottima acqua gratuita.

In moltissimi comuni bresciani la cosa è piaciuta e trovo assurdo che l’amministrazione Pdl di Desenzano, sia andato contro questa utile iniziativa, vìolando le direttive del Consiglio, un grave atto arbitrario ed illegittimo che va a discapito di tutti i Cittadini, poichè l’ottima acqua distribuita, sarebbe stata gratuita; un risparmio per ogni famiglia, stimato in circa €. 300 all’anno, conclude Polloni.

Annunci