Alcuni consiglieri di centrodestra e di centrosinistra abbandonano l’aula per non votare la mozione di solidarietà ai due militari, mentre di ora in ora, si fa sempre più drammatica la situazione dei due marò arrestati in India per l’omicidio di due pescatori (clicca qui)

I due sottufficiali del reggimento San Marco, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, imbarcati come “Nuclei militari di protezione” su una nave mercantile per proteggerla dai pirati, sono ufficialmente detenuti da due giorni, dopo una sorta di «fermo» informale durato due settimane 

La sparatoria sarebbe avvenuta in acque internazionali, quindi fuori dalla giurisdizione indiana e viene confermata anche dalla magistratura militare: «La giurisdizione è sicuramente italiana: il fatto è avvenuto in acque internazionali e nel corso di una missione internazionale sotto l’egida delle Nazioni Unite per un sevizio di tutela dei traffici commerciali contro la pirateria.

Per questo il 28 febbraio, nel Consiglio di Desenzano del Garda, avevo presentato una mozione per esprimere solidarietà ai due militari (clicca moz)

La mozione è stata approvata con 13 voti favorevoli, ma quattro consiglieri del centro-destra (PdL): MARIDA BENEDETTI (in foto a sx), NICCOLO’ MALINVERNI, MASSIMO BERNARDINI ed ENRICO FROSI (in foto a dx) e due del centro-sinistra: MARIA VITTORIA PAPA e MAURIZIO TIRA, hanno “vergognosamente” abbandonato l’aula prima della votazione 

Annunci