Telecamere per la videosorveglianza, pannelli elettronici dei parcheggi, rete Wi Fi, trasmissione dati,  oltre agli impianti di telefonia mobile….

in questi ultimi anni a  Desenzano così come su quasi tutto il territorio nazionale sono state installate numerosissime apparecchiature per telecomunicazione che trasmettono il segnale di frequenza in WIRELESS (clicca qui).

Tutte queste tecnologie hanno contribuito ad un notevole miglioramento della qualità della vita per l’uomo, consentendo la realizzazione di molti servizi, in altri tempi impensabili, ed ai quali sicuramente oggi non si potrebbe rinunciare;   ma siamo sicuri in casa nostra?

E’ tutelata la sfera privata di ognuno di noi, a livello sanitario?

Il fatto poi che l’organismo umano non percepisca a livello sensoriale i campi elettromagnetici e non sia quindi possibile il formarsi di una diretta esperienza circa le conseguenze dell’esposizione, può finire per collocare la problematica in un’area irrazionale.

 Ognuno di noi può infatti verificare, che all’interno della propria casa, c’è un vera “invasione” di onde elettromagnetiche date dalle telefonia mobile, internet ed altro, basta tenere in mano il cellulare ed controllarne il segnale della telefonia.  Anche chi non lo volesse, è costretto a subirne gli effetti, senza peraltro saperne i valori di esposizione a tali emissioni.

 Le società che vogliono installare nuovi impianti sul nostro territorio, presentano la documentazione (comprensiva dell’analisi di impatto elettromagnetico) e l’ARPA  (Agenzia Regionale Protezione Ambiente) il più delle volte esprime il proprio parere, solo sui “dati cartacei” presentati dalle società, poiché vi è la materiale impossibilità di verificare tutti i tipi d’impianto con apposite misurazioni strumentali.

 Siamo dunque sicuri in casa nostra? E’ questa la domanda che mi sono fatto e, per questo, ho richiesto al Sindaco di affidare un’apposito incarico per effettuare una rilevazione strumentale dei livelli di campo elettromagnetico delle frequenze di esercizio degli impianti installati sul nostro territorio, in particolar modo, in prossimità degli asili e delle scuole di ogni grado, di cabine elettriche o delle antenne di telefonia mobile installate sulle coperture degli immobili privati (clicca qui int.)

 Ecco, nel merito, alcune informazioni:

Che cosa sono le onde elettromagnetiche? (clicca qui)

Danno provocato dal telefono cellulare (clicca qui)

Domande e risposte sull’elettrosmog (clicca qui)

Conoscenze disomogenee sugli effetti a lungo termine (clicca qui)

L’attuazione sulla legge quadro n°36/2001 (clicca qui) e giurisprudenza sull’elettrosmog (clicca qui)

Piccoli consigli in casa:

Annunci