Sembrava una semplice votazione per modificare il Piano delle Opere Pubbliche del Comune di Desenzano del Garda ed invece nascondeva un’amara verità: il Tricloroetilene, superiore ai limiti di riferimento .

Da quanto appurato dal sottoscritto, l’idrocarburo tricloroetilene è un fattore di rischio ambientale per la malattia di Parkinson (clicca qui) fonte: www.parkinson.it ed allora mi sono meglio documentato su cosa fosse successo….

Nel Consiglio Comunale dello scorso 29 novembre, tra le carte delle opere pubbliche stralciate per il prossimo anno, ho voluto infatti approfondire, i motivi per i quali era stata eliminata la scheda  n° 24, relativa alla “Realizzazione nuovo pozzo in località Monte Lungo, in prossimità di via Mantova, vicino al confine con il comune di Lonato. Il progetto, in quella località era stato approvato dalla precedente giunta di centro-sinistra, la Giunta Pienazza ( clicca qui)

Nella descrizione della scheda fornita a tutti i Consiglieri però, per motivare l’eliminazione dell’opera pubblica, era stato specificato che: ” il sito non è risultato idoneo al prelievo, per i notevoli investimenti iniziali ed un elevato costo di gestione per il suo mantenimento”;

invece da un rapido accesso agli atti sulla relazione di fine lavori (dicembre 2009), ho verificato che le analisi delle acque, prelevate a 150 metri di profondità, avevano rilevato  che per il TRICLOROETILENEi valori di concentrazione massima ammissibile erano, superiori ai limiti di riferimento (clicca qui. Analisi).

E per fortuna che nella Relazione tecnica, nella quale si motivava la necessità di effettuare un nuovo pozzo era espressamente indicato che era stato eseguito uno studio idrogeologico ( clicca qui rich. Ricerca)

Per questo ho presentato una dettagliata interrogazione (clicca interr.) in cui chiedo anche un’ apposita indagine, per verificare su quali siano le origini dell’inquinamento della falda acquifera nel nostro territorio.

La notizia è stata anche riportata, dagli organi d’informazione (clicca qui)

Prossimamente pubblicherò la risposta che mi verrà data in Consiglio, ma non finisce qui



Annunci