La notizia è passata un po’ in sordina, ma sul Garda ultimamente, è stata registrata una scossa di terremoto: il  02 novembre 2010 alle ore 14:22:36 – Magnitudo 2.7 Località: zona_Lago_di_Garda (clicca qui)

A dire il vero, ho recuperato anche i dati di un’altra scossa, quella del 28 ottobre 2010 alle ore 20:38:16magnitudo: 2.8 Località: Zona_Lago_di_Garda Codice: 2214716380 (clicca qui) per maggiori dettagli.

I dati li ho recuperati dal sito dell’ Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (clicca qui).

Dall’esperienza fatta sul campo con il terremoto della zona di Salò del 24 novembre 2004 di magnitudo 5.4 (clicca qui), ho imparato a non trascurare i segnali che la natura manda, ma non essendo del settore e non volendo fare alcun allarmismo, mi piacerebbe se qualche esperto del settore mi potesse dare delucidazioni in merito.

Lunedì 25 ottobre, il lago è stato colpito da un fortissimo vento (come da anni non si vedeva) e nei giorni successivi, dal 31 ottobre al 3 novembre la pioggia è stata eccezionale.

Ma quanta ne è entrata nel lago? Vediamo un po’…

I dati li ho recuperati sul sito della Comunità del Garda, Fonte: Agenzia Interregionale per il fiume Po (A.I.PO) – Ufficio di Mantova (clicca il sito): .il livello del lago di Garda si è alzato di ben 16 cm in 5 giorni.

Calcolando la superficie del volume d’acqua invasata nel lago (clicca qui) e che 1 cm di livello del Garda, equivale a 3.664.000 mc di acqua x 16 cm = 58.224.000 mc

A questi vanno aggiunti i milioni di metri cubi di acqua uscita dalla diga di Salionze (Peschiera d/G.) che, in media, ha scaricato circa 100 mc/sec (metri cubi al secondo) x 3.600 mc/ora x 24 ore x 5 giorni = 43.200.00 mc

Dunque in cinque giorni, sono entrati nel Garda 101.424.000 (101 milioni e 424 mila) metri cubi di acqua.

Non sono riuscito a recuperare la piovosità dei giorni antecedenti al terremoto di Salò del 24 novembre 2004, ma mi chiedo se l’ acqua immagazzinata nel Garda, in così poco tempo possa aver influito sul bradisismo avvenuto, o se l’enorme quantità filtrata dai terreni circostanti possa aver creato un minimo abbassamento termico del sottosuolo.

Due circostanze che potrebbero aver contribuito al fenomeno tellurico avvenuto ultimamente sul Garda. Qualcuno mi sa dire se ci può essere correlazione?


A chi interessano un pò di dati: la classificazione sismica va da 1 (più pericolosa) a 4 (meno); Desenzano è in zona sismica 3Salò nella 2. (clicca qui)

(tabella comuni sismici lombardia)

Riferimenti normativi: (clicca qui)

Banche dati terremoti: (clicca qui)



Annunci